Coronavirus, altri 15 contagi a Matera. Chiuse alcune attività ed opifici

0
2152

La task force regionale comunica che ieri, 9 ottobre, sono stati processati 861 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 42 sono risultati positivi.

Le positività riscontrate riguardano 5 persone residenti in Puglia e lì in isolamento, 1 persona residente a Lavello, 1 persona residente a Marsicovetere, 3 persone residenti a Venosa, 11 persone residenti a Brienza, 15 persone residenti a Matera, 1 persona residente a Castelsaraceno in isolamento a Brienza, 1 persona residente a Paterno in isolamento a Brienza, 1 persona residente a Miglionico, 1 persona residente a Marsico Nuovo, 1 persona residente a Montescaglioso, 1 persona residente a Grottole.

Per prevenire i contagi e spegnere eventuali focolai sono state chiuse alcune attività economiche ed alcuni opifici dove lavoravano le persone risultate positive.

Nella giornata di ieri risultano guarite 10 persone: 1 persona residente a Rionero, 2 persone residenti a Rapolla, 1 persona residente a Bella, 1 persona residente a San Severino, 1 persona residente a Marsico Nuovo, 2 persone residenti a Ruoti, 1 persona residente a Tito e 1 persona residente a Potenza.

I lucani attualmente positivi sono 378 (351 all’ultimo aggiornamento, a cui si aggiungono 37 positività di residenti e si sottraggono 10 guarigioni di residenti) e di questi 344 si trovano in isolamento domiciliare.

Ai positivi vanno aggiunti nel complesso 35 persone decedute (9 di Potenza, 3 di Paterno, 2 di Spinoso, 2 di Moliterno, 2 di Villa d’Agri / Marsicovetere, 2 di Rapolla, 1 di Irsina, 1 di Montemurro, 2 di Pisticci, 2 di Matera, 1 di San Costantino Albanese, 2 di Avigliano, 1 di Tursi, 1 di Aliano, 1 di Bernalda, 1 di Grumento, 1 di Tramutola e 1 di Marsiconuovo), 448 guariti; 1 persona residente in Campania in isolamento a Lavello; 1 persona residente in Sardegna in isolamento a Rionero; 1 persona residente in Piemonte in isolamento a Marsicovetere; 1 cittadino di nazionalità estera in isolamento a Latronico; 1 persona residente in Calabria in isolamento a Lavello; 1 persona residente in Sardegna e in isolamento a Rionero; 1 persona di nazionalità estera diagnostica in Puglia e in isolamento a Matera; 5 persone di nazionalità estera in isolamento 1 a Matera, 1 a Lavello, 1 a Scanzano, 1 a Barile, 1 a Potenza; 1 persona di nazionalità estera domiciliata a Venosa e ricoverata al San Carlo; 1 cittadino residente in Toscana e in isolamento in Basilicata; 5 cittadini residenti in Emila Romagna in isolamento in Basilicata; 19 cittadini stranieri in isolamento in struttura dedicata in Basilicata; 1 cittadino residente in Basilicata in isolamento nel Lazio; 1 cittadino residente e isolato in Basilicata ma diagnosticato in Puglia; 3 cittadini stranieri lavoratori stagionali a Palazzo San Gervasio.

Sono 36 i ricoverati nelle strutture ospedaliere lucane: a Potenza 18 persone, tra cui 1 guarito in attesa di dimissioni, sono ricoverate nel reparto di Malattie infettive, 12 persone nel reparto di Pneumologia e 1 nel reparto di Medicina d’urgenza dell’ospedale San Carlo; a Matera 5 persone, tra cui una guarita in attesa di dimissioni, si trovano nel reparto di Malattie infettive dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 81.193 tamponi, di cui 80.148 sono risultati negativi.

Il prossimo aggiornamento lunedì, 12 ottobre, alle ore 12,00.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here