Pisticci ricorda la Resistenza italiana e le vittime dei totalitarismi

0
193

I grandi eroi non possono essere dimenticati, soprattutto quelli che hanno combattuto per l’Italia e per liberarla dal giogo straniero: la Resistenza è stata la parentesi forse più drammatica, ma allo stesso tempo più gloriosa delle nostra storia e il Comune di Pisticci ha deciso di ricordarla in una intensa commemorazione, dedicando l’evento del 16 maggio a tutte le vittime dei totalitarismi.
L’Assessorato alla Cultura, in collaborazione con le Biblioteche Comunali, informa la cittadinanza che venerdì 16 maggio alle ore 18, presso piazza Bologna, vi sarà la visita al monumento del Confinato Politico e l’incontro con Giampaolo Baglioni, vittima della Shoah, e con la nipote del confinato politico Guglielmo Germoli, Luciana Romoli.
A partire dalle 18.30, presso la Delegazione Comunale, si terrà un’agorà sul tema “La Resistenza e la sua luce”, proprio per ricordare il coraggio e l’amore per la patria dei protagonisti della rinascita italiana. Parteciperanno il Sindaco Vito Di Trani, il vicesindaco Domenico Albano, l’Assessore alla Cultura Francesco D’Onofrio, lo storico pisticcese Giuseppe Coniglio e il Dirigente Regionale dell’Associazione Nazionale Perseguitati Politici Italiani Antifascisti (A.N.P.P.I.A.) Domenico Giannace; relatori che renderanno omaggio agli eroi che hanno fatto l’Italia e che, troppo spesso, vengono dimenticati o non vengono presi a modello dagli italiani di oggi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here