Danni limitati nel Comune di Pisticci

0
365

Si potrebbe benissimo chiamare “Eolo” l’ondata di maltempo abbattutasi in queste ore sul Sud Italia che non ha risparmiato il Comune di Pisticci; caratteristica più evidente di questo evento piovoso è stato lo scirocco, il vento del Sud che si è abbattuto in tutta la sua violenza sul territorio jonico tanto da creare panico e danni nel vastissimo Comune Pisticcese. La pioggia, più contenuta rispetto alla tragica alluvione di ottobre 2013, è stata tuttavia incessante, provocando danni ad alcune abitazioni e garage che hanno subito allagamenti. I pericoli più grandi si sono avuti in zona Varre e sul tratto iniziale della Strada Provinciale Pisticci-San Basilio, dove numerosi alberi sono caduti sulla carreggiata e altri minacciavano gli automobilisti, abituati ormai a convivere con tronchi che rischiano di franare sulla carreggiata. La situazione precaria della vegetazione che circonda l’abitato di Pisticci risale agli incendi disastrosi di qualche anno fa che hanno distrutto ettari ed ettari di alberi piantati allo scopo di rafforzare la tenuta del terreno argilloso dell’abitato: gli alberi distrutti dal fuoco non sono stati né rimossi, né sostituiti nonostante le numerose segnalazioni e denunce di cittadini e associazioni. Ad ogni evento climatico sfavorevole, dunque, si ripresenta il rischio che un automobilista si veda colpire da un tronco o da un albero. Il vento, poi, ha peggiorato la situazione. A Pisticci, dopo il black-out nel Dirupo nella serata del 6 novembre, è toccato al Rione Terravecchia restare senza energia nella giornata del 7 novembre. Nelle contrade del pisticcese, invece, la situazione non è delle migliori, con pali e alberi che rischiano di cadere sulle carreggiate, mentre numerosi rami di pino che intralciavano la circolazione sono stati rimossi. Al momento non si conoscono con precisione le condizioni delle strade che lo scorso anno vennero colpite dall’alluvione e che non sono state ancora ripristinate nella loro funzionalità. In zona mare si registrano fortissime mareggiate. Situazione apparentemente tranquilla a Marconia.
Il Sindaco Di Trani, dopo aver consultato i dati ufficiali della Protezione Civile, ha deciso di chiudere le scuole di ogni ordine e grado del Comune di Pisticci anche per sabato 8 novembre, per proteggere l’incolumità di alunni e personale scolastico, ma soprattutto per verificare lo stato delle strutture che ospitano le scuole al termine di questa ondata di maltempo, vista la diffusa fatiscenza.
La paura per il ripetersi degli eventi calamitosi che lo scorso flagellarono il territorio pisticcese è viva nella comunità: tuttavia la situazione appare sotto controllo, con la macchina operativa delle forze dell’ordine, dei NOV e del Comune che sta rispondendo alle emergenze con tempestività, ma che successivamente dovrà provvedere ai giusti interventi nella annosa materia della prevenzione, per evitare altre giornate di angoscia ai cittadini.

Immagine di repertorio

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here