I materani non credono più alle bugie di Adduce

0
170

Come da pressi ormai consolidata, il sindaco di Matera Salvatore Adduce continua a propinare menzogne. Non “un gruppo di militanti eccitati dalla presenza di Beppe Grillo” ma un’intera piazza, migliaia di persone – gente comune, giovani, anziani e donne – ieri sera hanno contestato duramente ma civilmente il comizio tenuto dal Partito Democratico.
Chi c’era l’ha constatato di persona e tanti altri l’hanno potuto verificare attraverso i media locali e nazionali e i
social networwks. È vero, i fischi e le urla non sono politicamente corretti, ma sono espressione chiara di quegli “umori della gente” che Adduce dice ipocritamente di rispettare.
E allora è quantomeno azzardato definirlo “un gravissimo atto di barbarie”, quando invece è stato un meraviglioso esempio dell’orgoglio di un popolo da sempre rappresentato dal Bue che quando è stanco, affonda la zampa più forte. E ora i materani, come tutti i lucani, sono davvero stanchi e non credono più alle bugie di Adduce e del Partito Democratico.
Negli ultimi vent’anni la nostra amata terra è stata da loro saccheggiata e devastata. Malgoverno e malaffare l’hanno svuotata di risorse e di persone, lasciando solo povertà e disperazione, proprio quella che induce ora la gente a esprimere la propria rabbia urlando e fischiando. Quella stessa gente che invece aveva ascoltato entusiasta e sorridente le parole di Beppe Grillo e dei candidati del Movimento 5 Stelle alla Regione Basilicata.
Non è un caso che il comico genovese, politico suo malgrado, è arrivato in piazza con la sua macchina e senza guardie del corpo né forze dell’ordine a scortarlo, ma stretto solo dall’affetto delle gente; mentre per il segretario del Pd Epifani era stato allestito un dispositivo di sicurezza con decine di Carabinieri e poliziotti in divisa e in borghese, nonostante non ci sia stato nemmeno il minimo accenno ad atti di violenza da parte dei civilissimi materani.
Caro Adduce, ci sarà pure un motivo se qualcuno riceve fischi e suscita rabbia, mentre qualcun altro viene accolto con applausi ed entusiasmo. Far finta di non capire e continuare a mentire è segno di paura e debolezza.
Ormai il Pd è terrorizzato….succede!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here