Il Consorzio di Sviluppo Industriale di Matera chiude il 2022 con lavori appaltati e finanziati per oltre 4,3 milioni di euro

0
1894

Il Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Provincia di Matera ha raggiunto l’obiettivo prefissato di concludere le procedure di gara e aggiudicazione dei lavori entro il termine del 31 dicembre 2022 portando dunque a finanziamento tutti i progetti per un totale complessivo di oltre 4milioni e 300mila euro. Sono stati appaltati e finanziati interventi strutturali fondamentali per lo sviluppo del territorio, il rilancio e la sicurezza delle aree industriali, in particolare spicca l’ammodernamento e potenziamento dell’aviosuperficie Mattei che consentirà finalmente la trasformazione in aeroporto di aviazione generale (III Stralcio Funzionale) finanziato per un importo di € 1.520.000. Tra le opere principali sono state appaltate e finanziate: la ristrutturazione della torre piezometrica nell’area industriale di Ferrandina nell’area ex Liquichimica per € 500.000; la ristrutturazione ed adeguamento della rete di distribuzione acqua potabile agglomerato industriale della Valbasento per € 700.000; l’efficientamento energetico della pubblica illuminazione stradale negli agglomerati industriali di Jesce e La Martella per un importo di € 800.000. Infine è stata appaltata la bonifica Serbatoio Mythen (Serbatoio in c.a. – Area Ex Liquichimica Ferrandina, finanziata per € 800.000.

Un ringraziamento va a tutto il Consorzio e al suo team – afferma Rocco Fuina, Amministratore Unico del Consorzio- che ha lavorato in sinergia con tutti gli stakeholders in modo da raggiungere gli obiettivi, in particolare alla struttura tecnica del CSI formata dal direttore Giovanni Perrone, dal dirigente dei servizi tecnici Antonio Castelluccio da tutti i tecnici che hanno contribuito operativamente alla realizzazione dei progetti e delle fasi tecniche.  Doverosa riconoscenza va al Presidente della Regione Vito Bardi per la fiducia riposta nel struttura del CSI di Matera. L’interlocuzione continua con la struttura tecnica regionale guidata dall’assessore alle attività produttive Alessandro Galella, dal dirigente Canio Sabia, supportata da Massimo Coretti dell’ufficio sistemi produttivi e infrastrutture e da Giuseppina Lovecchio ha consentito di raggiungere obiettivi concreti che porteranno beneficio alle industrie della nostre aree industriali e a tutto il territorio.  Tutti i lavori appaltati verranno avviati nel corso del 2023“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here