Il sapore autentico del caffè fatto in casa: i consigli per la sua preparazione

0
2555

La preparazione del caffè è un rito che gli italiani conoscono molto bene, ma che ha visto un’impennata nell’ultimo periodo a causa della pandemia mondiale che stiamo ancora affrontando. Infatti nel 2020 il consumo di caffè è aumentato di più del 10% e sono stati venduti oltre sessanta milioni di confezioni di caffè, complice la riscoperta della bellezza di prepararsi un buon caffè a casa propria. Ma come si prepara un caffè davvero perfetto? Vediamo insieme qui di seguito alcuni consigli.

Meglio il caffè in capsule, cialde o polvere?

Si comincia nello scegliere che tipo di caffè si vuole acquistare per casa, a seconda del metodo di preparazione utilizzato. Capsule e cialde non sono la stessa cosa, infatti di differenziano sotto molti aspetti, specialmente nella forma e nel materiale. Infatti il caffè nelle capsule è conservato in piccoli rivestimenti di forma cilindrica fatti di plastica o di alluminio, mentre nelle cialde si trova in dei semplici astucci di carta cellulosa morbida. Queste ultime risultano così più facilmente smaltibili e meno inquinanti. Inoltre, si trovano facilmente cialde del caffè compatibili presso rivenditori come Coop in quanto rispondono tutte al medesimo standard ESE (Easy Serving Espresso), mentre ciò non vale per le capsule che hanno spesso forme diverse e sono utilizzabili solamente per determinate e specifiche macchine del caffè. Oltre a questi due modi di consumare il caffè, ce n’è un altro che è poi anche quello più tradizionale. Parliamo della buona abitudine tipica degli italiani di usare la classica moka con caffè in polvere, macinato di fresco dai chicchi migliori. Infatti se si sceglie il caffè in polvere è anche possibile acquistare i chicchi e macinarli a casa per gustarne a pieno tutto l’aroma. Si tratta sicuramente di una soluzione meno pratica e veloce in confronto alle cialde e alle capsule, ma va bene per chi preferisce dosare a mano il caffè nella caffettiera e macinare i chicchi interi.

Gli errori da evitare nella preparazione del caffè

Sembra scontato, ma in realtà non è così semplice preparare il caffè e ottenere un risultato perfetto. Ci sono infatti una serie di errori da evitare nella sua preparazione e uno di questi consiste nel saper scegliere il giusto tipo di miscela. In commercio ci sono tantissimi tipi di caffè che arrivano da tutto il mondo e che hanno diversi processi di lavorazione, come la tostatura e la miscelatura, molto importanti per dare un’impronta al caffè che si sceglie di assaporare. Attenzione anche alla conservazione: se avete del caffè in polvere il consiglio è di non tenerlo nel sacchetto ma di metterlo in un recipiente con chiusura ermetica che lo manterrà più conservato. Ma anche cialde e capsule vanno conservate nel modo giusto per preservare e non alterare il gusto del caffè. Un altro errore molto diffuso sta nell’utilizzare acqua del rubinetto con troppo calcare, il quale può alterare il gusto finale del caffè: meglio quindi adoperare l’acqua minerale che si beve solitamente.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here