L’architettura canadese in mostra a Matera per ricordare Beniamino Contini

0
140

Si inaugura domani, venerdì 11 aprile 2014, alle ore 20 a Matera nella sede di “Maecenatis – Architetto Beniamino Contini” in via Bruno Buozzi 152 la mostra “Canada – Il gigante invisibile”. La mostra fotografica è organizzata dall’Ordine degli Architetti della Provincia di Matera, a completamento della prima edizione del
Premio “Beniamino Contini, in viaggio per l’architettura”.
La mostra documenta l’esperienza del viaggio studio che l’architetto Vincenzo Violetto, vincitore della borsa di studio, ha compiuto.
“Le ragioni di questo viaggio – afferma Violetto- si incontrano nella curiosità di immergersi in un mondo nuovo, quasi sconosciuto, per chi si dedica e per chi non si dedica all’architettura. Le tre città visitate e studiate sono molto differenti tra loro: Toronto cosí internazionale e moderna; Ottawa, piccola e orgogliosa; Montreal colta e vivace. Rappresentano le diverse sfaccettature di
una nazione tanto colossale nelle dimensioni quanto semplice nello spirito. Il filo conduttore di questo viaggio é dettato dal modo di fare architettura: una architettura al servizio dell’uomo, rispettosa della natura e della storia. Le città, le architetture, i paesaggi sono lo specchio del popolo canadese, orgoglioso e generoso, popolo fatto di emigranti e che ogni anno ne accoglie nuovi, sempre con generosità e in cui si
integrano con rispetto”. La mostra vuole comunicare le sensazioni e le riflessioni nate da questo viaggio straordinari narrando, principalmente attraverso le immagini, gli itinerari che sviluppano i temi dell’architettura propri delle città visitate da Violetto.
La mostra è il primo appuntamento con il quale l’Ordine degli architetti di Matera si propone di comunicare, diffondere e interpretare il ruolo sociale rivestito dall’architettura, per porsi
come punto di riferimento nel territorio. Un modo per riflettere sull’architettura e promuovere il confronto fra il pubblico e gli addetti ai lavori attraverso attività divulgative ed esposizioni temporanee.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here