L’OLIO DELLA TRADIZIONE LUCANA CONQUISTA I TURISTI TEDESCHI

0
303

Gli stranieri in vacanza a Marina di Pisticci stregati dall’olio di Montalbano Jonico. Ma anche dalle altre specialità della nostra regione proposte dall’Enoteca Lucana, negozio di tipicità al Porto degli Argonauti. In queste settimane il resort di Macchia di Pisticci ospita diverse decine di turisti, tedeschi in prevalenza, ma anche di altre nazioni europee, che hanno apprezzato le degustazioni di olio prodotto secondo l’antica tradizione e proposte in queste serate estive da Vincenzo Tarsia. Al punto da ordinare e farsi spedire diverse lattine da 15 litri per ripetere “in patria” l’esperienza gastronomica lucana. “Abbiamo iniziato – afferma Vincenzo Tarsia – facendo degustare il pane di Matera accompagnato con il nostro olio che produciamo secondo i procedimenti e la tradizione di famiglia. Una tradizione che risale al 1920 quando per schiacciare le olive si usavano le grosse ruote in pietra messe in rotazione dai muli. Dopo le prime degustazioni sono stati gli stessi villeggianti a chiederci di voler ripetere questa esperienza sensoriale perché, come dicono loro racchiude l’essenza del gusto italiano”. Ovviamente il processo di molitura avviene oggi con tecniche moderne ma la lunga tradizione agricola della famiglia Tarsia è rimasta. La qualità delle olive è quella di una volta e si traduce in un olio extravergine ottenuto con spremitura a freddo entro poche ore dalla raccolta. Il processo lascia intatta bontà, qualità e genuinità che è la stessa di una volta. “Gli ospiti del resort – continua Tarsia che gestisce questo angolo di bontà con Pasquale Metallo- si sono passati la parola ed in tanti hanno voluto assaggiare l’olio, ma hanno apprezzato anche le altre specialità come i biscotti salati o le altre tipicità lucane fatte in casa come pasta, peperoni cruschi, carciofi sottolio e ovviamente il vino che produciamo con l’uva coltivata nelle nostre tenute”. Il gusto della Basilicata è il miglior souvenir che questi turisti potranno portare con se al ritorno in patria.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here