Catanzaro – Matera 3-1, fine di un sogno. Le pagelle di Tommaso Taccardi

0
119

Un Matera confusionario in attacco e in vena di regali in difesa, soccombe a Catanzaro sotto i colpi di Giovinco e Icardi che sfruttano a dovere le debolezze biancazzurre. Di Lanini l’unico gol del Matera.
Le pagelle di Tommaso Taccardi:
22) Tozzo VOTO 6. Può far poco in una difesa che imbarca incertezze da tutti i lati. Sorpreso dal tiro di Icardi che colpisce il palo al 25′, bene su Cunzi al 32′, un’incertezza con i piedi in uscita e buona parata sulla punizione di Giovinco da cui scaturisce il secondo gol di Icardi, peccato che la difesa, sulla sua respinta, dorma!
28) Ingrosso SV. Tutto solo, di testa al 9′ su imbeccata di Negro, si lascia ipnotizzare da De Lucia che salva di istinto. Al 16′ si fa male proprio come De Franco (VOTO 4,5) a Catania il quale, sostituendolo, fa appena in tempo a contribuire al patatrac difensivo dei materani. In occasione del primo gol calabrese non sale in linea con i compagni non facendo scattare la trappola del fuorigioco.
6) Bertoncini VOTO 5,5. Comincia centrale ma, con l’infortunio di Ingrosso, viene dirottato sulla destra. Imbarrazzante lo spazio che da a Giovinco per girarsi in occasione del primo gol giallorosso. Comunque il migliore dei tre dietro.
3) Mattera VOTO 5. IRRICONOSCIBILE. Con De Franco, è stato l’anello debole della difesa, trasformato in negativo nel giro di un mese, forse non ha ancora smaltito la febbre della scorsa settimana.
23) Di Lorenzo VOTO 5,5. Non ha i novanta minuti nelle gambe, meglio a destra, nel primo tempo, che a sinistra.
26) Salandria VOTO 6. Di incoraggiamento. Sostituire Armellino o De Rose in quella zona di campo nn è per niente facile, bello il lancio che permette a Lanini di siglare il gol del momentaneo pareggio.
8) Iannini VOTO 4,5. Comincia discretamente, prosegue male e finisce peggio. Il rendimento del capitano è l’emblema del momento NO del Matera. Rispetto alla partita di coppa, due passi indietro.
27) Casoli VOTO 6. Il suo impegno incondizionato è sotto gli occhi di tutti, lui la sufficienza se la guadagna sempre.
10) Strambelli VOTO 5,5. All’inizio sembra vivo, si distingue per una pennellata al bacio per Negro che sbaglia, di testa, malamente. Errore madornale, nel primo tempo, su assist di Iannini. Al 59 lo sostituisce il rientrante INFANTINO (SV) che nn si può rendere utile alla causa.
29) Negro VOTO 5,5. Bene a fungere da trequartista me impreciso in fase di finalizzazione. Si divora un gol di testa al 17′ e, al 20′ in sforbiciata, su cross di Di Lorenzo, manca lo specchio della porta.
39) Lanini VOTO 6. Schierato nella posizione a lui più congeniale, è quello che crea più grattacapi alla difesa catanzarese, suo il gol del provvisorio pareggio. Sostituito da Dammacco al 77′ SV.
All. Auteri VOTO 5. Si sa, nel calcio chi ha la conduzione tecnica, o è l’artefece dei successi o è il maggior responsabile. Mai, nella sua carriera, si è dovuto confrontare con tali situazioni. Nell’ultimo mese denota grosse difficoltà nel gestire il gruppo che ha a disposizione, lo stesso gruppo che, forse, non lo segue più.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here