Giovanni Salvatore: dalla Basilicata a Milano, una vita di successi

0
403

Pignola è un piccolo comune della Basilicata, precisamente della provincia di Potenza, che conta poco meno di 7.000 abitanti. Circa 52 anni fa nasceva proprio a Pignola Giovanni Salvatore: probabilmente negli anni Sessanta nessuno avrebbe potuto immaginare quale sarebbe stato il percorso del piccolo Giovanni, che mezzo secolo dopo può vantare diverse soddisfazioni sia a livello professionale che sportivo.

Oggi in ragazzo partito dalla Basilicata è diventato un imprenditore di successo, pur partendo come tanti dalla gavetta: il lavoro in officina sin da quando aveva 16 anni e poi il trasferimento a Milano per seguire la sua passione per i motori. Dopo aver fatto esperienza presso diverse officine, Giovanni decide di mettersi in proprio e apre l’autofficina Autogianni Multiservice, in società con il fratello che l’aveva nel frattempo raggiunto in Lombardia.

Ma le ambizioni dell’imprenditore potentino sono più grandi, così dopo qualche anno rileva una squadra di kart, la Milano Karting Team, con la quale scende in pista e soprattutto investe tempo e denaro per creare una squadra piloti competitiva, fino a vincere nel 2003 una gara della classe 100cc Senior.

Sicuramente quando era al volante Giovanni ha dovuto affinare le sue qualità mentali, come concentrazione, precisione e attenzione ai dettagli, tutte abilità che gli sono sicuramente tornate utili quando ha deciso di dedicarsi al poker sportivo, sua seconda passione. Al tavolo verde il giocatore lucano dimostra subito una certa padronanza e già nel 2008 centra qualche risultato importante, come il 4° posto nel Campionato Italiano che gli vale un premio da €10.500.

Col passare del tempo, la presenza di Giovanni ai tavoli più importanti diventa sempre più frequente e il 27 Agosto 2009 arriva anche l’esordio all’Italian Poker Tour, il circuito pokeristico più importante del nostro Paese. In quell’occasione GianninoKart, questo il suo soprannome pokeristico, porta a casa un 32° posto, ma per lui era solo un “warm up”: il 12 Novembre dello stesso anno, nella tappa sanremese della manifestazione, Giovanni Salvatore si classifica primo nell’evento principale dell’IPT, conquistando un assegno da €150.000 e l’ambita Picca, trofeo destinato al vincitore del torneo. Da quel momento in poi Giovanni non ha mai più abbandonato i tavoli da poker, partecipando sempre a moltissimi eventi, come successo quest’estate a Barcellona per l’Estrellas Poker Tour, nel quale centra numerosi piazzamenti che gli consentono di tornare in Italia con un bottino complessivo di €15.300.

Insomma uno sportivo a 360° che non poteva non manifestare un amore anche per il gioco più amato dagli italiani per eccellenza: tra le sue tante imprese Giovanni Salvatore può anche vantare la presidenza di una squadra di calcio, la “Autofficina Gianni”, nella quale ha poi militato come calciatore. Per questo team amatoriale anche qualche apparizione in seconda categoria.

Un risultato che ha sicuramente reso contento quel ragazzo nato 52 anni fa a Pignola, che nella sua bacheca può ammirare soddisfatto i ricordi legati a ben tre sport differenti.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here