Il Melfi riesce ad iscriversi ed apre la campagna abbonamenti. Picerno chiede il ripescaggio

0
151

Il Melfi Calcio è ufficialmente iscritto alla Lega Pro unica. Infatti, anche se in ritardo, la società melfitana ha versato la fideiussione da seicentomila euro e ora può preparare con maggiore serenità la squadra che affronterà la nuova terza serie nazionale. Tuttavia, con assoluta certezza, al Melfi verrà inflitto un punto di penalizzazione, proprio per il mancato rispetto dei termini previsti. Il patron Maglione, dunque, è riuscito ad assicurare alla città federiciana l’ennesimo miracolo calcistico: dopo quello sul campo, con la promozione della squadra in Lega Pro Unica, ora è arrivata la certezza della partecipazione alla nuova stagione agonistica. La società gialloverde invita ora i suoi tifosi a fare dei passi concreti per sostenere gli sforzi fatti: infatti, è partita la campagna abbonamenti e l’obiettivo è quello di raggiungere le mille tessere e avere una liquidità tale da affrontare con tranquillità il mercato. Mercato che vedrà la squadra di mister Bitetto comporsi prevalentemente di giovani: è proprio la linea verde la politica di acquisti della squadra lucana che, affidandosi ai giovani e a cinque elementi di esperienza, ha costruito negli ultimi anni le sue fortune sportive.
L’altra lucana che giocherà in Lega Pro, il Matera, dopo aver provveduto con maggiore tranquillità alle pratiche dell’iscrizione, ha già effettuato i primi colpi di mercato per costruire una rosa di grande valore che garantisca già da subito grande competitività alla città dei Sassi che si riaffaccia nel mondo del professionismo. Il presidente Colummella ha assicurato al tecnico Autieri giocatori del calibro di Turchetta, Pagliarini e D’Aiello, ma altri colpi in canna sono pronti per essere esplosi: i tifosi biancazzurri sono in trepidazione e attendono buone nuove dal mercato. Intanto, a seguito dell’incontro con il Prefetto, è stato deciso il numero degli spettatori del XXI Settembre: l’impianto sportivo ospiterà 7000 spettatori e a breve inizieranno i lavori di adeguamento per renderlo disponibile all’inizio della stagione.
Il Potenza di patron Grignetti, dopo alterne vicende, è riuscito ad espletare le pratiche per l’iscrizione e versare le somme per partecipare alla nuova serie D: il calcio potentino riapre le porte ai campionati nazionali e lo farà con il sostegno dell’imprenditore veneto Corvezzo, ma restano ancora da definire le pratiche per la costituzione della srl. Dunque, ancora un po’ di pazienza per i tifosi potentini che, tuttavia sui social network, lasciano intravedere ottimismo e sperano di poter riempire di nuovo le tribune del “Viviani” e tornare a recitare un ruolo da protagonisti nel calcio nazionale.
Intanto, il Picerno, dopo aver visto sfumare il sogno serie D sul campo per mano della Sarnese, prova a conquistare la quarta serie nazionale attraverso il ripescaggio: la società melandrina, infatti, ha presentato formale domanda di ripescaggio e spera di poter essere ammessa a partecipare alla quarta serie nazionale, così da infoltire la rosa delle lucane nel campionato e regalare ai tifosi del “Curcio” una stagione indimenticabile contro squadre di assoluto prestigio e grande blasone.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here