L’AMBASCIATORE DEL MAROCCO IN ITALIA ALLA SCOPERTA DEL METAPONTINO

0
2274
Il 12 maggio si terrà una conferenza stampa itinerante a cura dell’associazione Basilicata Wow, all’insegna della valorizzazione del Metapontino.
 
L’intento di Basilicata Wow è quello di creare “sinergie culturali e territoriali” tra l’Italia e nazionalità straniere. Il visitatore non sarà più un semplice spettatore, ma protagonista del territorio.

L’associazione Basilicata Wow nasce a Scanzano Jonico con l’intento di valorizzare le numerose peculiarità presenti sul territorio lucano (nello specifico costa jonica) dal punto di vista culturale, naturalistico, enogastronomico, della cultura materiale e immateriale, nello specifico.
Basilicata Wow, inoltre, mette a disposizione della Città di Scanzano Jonico la propria sede quale fulcro d’informazioni turistico-culturali da fornire ai visitatori.
L’obiettivo è quello di valorizzare una sorta di “turismo esperienziale”. 
“Provengo da una comunità nota alle vicende di cronaca, parlo di Scanzano Jonico, in cui sembra impossibile poter sperare di fare turismo, piuttosto che cultura. Ecco, la nostra associazione è nata con la volontà di dimostrare il contrario, perché non solo Scanzano, ma l’intero Metapontino, merita di essere valorizzato e promosso ad un pubblico vasto” queste le dichiarazioni di Cosimo Bianco, Presidente dell’Associazione Bsdilicaa Wow che continua “Siamo onorati di ospitare S.E. l’Ambasciatore del Regno del Marocco in Italia e la Console Generale della Romania Lucretia Tanase, come anche i consoli onorari”.
 
Dai viaggiatori antichi a quelli contemporanei…
Il Metapontino, sin dall’antichità, è luogo di frequentazione da parte di numerosi studiosi e viaggiatori, ad esempio Strabone, Jean-Claude Richard de Saint-Non, François Lenormant, per citarne alcuni, i quali hanno illustrato itinerari turistico-culturali di notevole importanza. La costa ionica, inoltre, ha dato i propri natali a personaggi determinanti nel mondo dell’economia italiana, basti pensare a Nicola Ielpo (inventore delle 500 lire), Nicola Romeo, fondatore della nota casa automobilistica Alfa Romeo, ma anche a poeti illustri come Albino Pierro e Francesco Lomonaco, di questi ultimi, oggi, ne resta una forte testimonianza attraverso i parchi letterari siti a Tursi e Montalbano Jonico.
Altresì, la costa jonica è stata attenzionata da parte di numerose Università Italiane e straniere, come quella di Heidelberg, Parigi, Perugia, Roma “La Sapienza”, Bologna con Lorenzo Quilici, tanto per citarne alcune;  ricordiamo la presenza di archeologi di fama mondiale, ad esempio come Bernhard Neutsch e Dinu Adamesteanu (molteplici le pubblicazioni scientifiche edite). Terra ricca di cultura e colture uniche, il Metapontino è in grado di offrire un’offerta turistica ineguagliabile e diversificata all’insegna di “esperienze” che resteranno nelle menti e nei cuori di chi deciderà di visitarla.
 
La conferenza stampa itinerante quale strumento di conoscenza del territorio diventa “evento”.
Durante gli spostamenti saranno presenti un archeologo, una guida delle colture antiche, un’esperta naturalista, esperta/critico d’arte, giornalisti di testate regionali e nazionali, al fine di fornire un quadro completo del territorio in termini di “offerta turistica e di conoscenze multidisciplinari”. Visite a beni storico – archeologici – monumentali delle città interessate dalla conferenza stampa, nonché, in aziende agricole e turistico – ricettive. Ospiti d’eccezione, per citarne alcuni, l’Ambasciatore del Regno del Marocco presso la Repubblica Italiana Youssef Balla, la Console Generale della Romania in Puglia, Basilicata, Molise e Calabria Lucretia Tanase, il console onorario dello Zambia Francesco Cossu, il già console onorario del Marocco Vincenzo Abbinante, il prof. Associato Riccardo Santolini dell’Università di Urbino, membro del Capitale Naturale e sui Servizi Ecosistemici. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here