Nicola Benedetto eletto Presidente del Consiglio Comunale di Bernalda tra mille polemiche

0
457

Primo consiglio comunale di Bernalda caratterizzato da forti turbolenze e primi mal di pancia: alla minoranza non è andata giù la nomina di Nicola Benedetto come presidente dell’assise comunale, avvenuta a netta maggioranza di voti lo scorso 16 giugno. Una nomina che, a detta dell’opposizione, è in forte contrasto con l’attuale situazione giuridica del consigliere regionale, rinviato in primo grado a giudizio per peculato. Sia il PD che Svolta di Centrodestra, rappresentanti dell’opposizione, hanno manifestato il loro disappunto e i consiglieri di Centrodestra hanno abbandonato addirittura la seduta, proprio per contestare la nomina dell’imprenditore pisticcese a presidente del consiglio comunale. Ma Nicola Benedetto ha risposto alle critiche, garantendo la rinuncia agli “spiccioli” derivanti dalla carica e ha assicurato che i prossimi consigli comunali si terranno di sera per permettere una maggiore partecipazione popolare; inoltre il neopresidente ha messo a disposizione dell’intera comunità la sua competenza acquisita nell’impegno in politica regionale.
Per il resto la seduta ha affrontato tutte le questioni di rito: dalle verifiche circa l’eleggibilità dei consiglieri al discorso di insediamento del nuovo sindaco Tataranno che si è detto contrariato dalla già forte ostilità della minoranza e dalla sproporzionata reazione alla elezione di Benedetto. Sulla questione eleggibilità il consigliere di minoranza Carbone ha sollevato la questione di compatibilità di alcuni consiglieri con la carica, ma il segretario comunale ha chiarificato la loro posizione giuridica. Sono state, infine, definite le cariche della nuova Giunta comunale: Eliana Acito sarà vice-sindaco in quanto prima nelle preferenze elettorali, con deleghe nel campo dei lavori pubblici, viabilità, mobilità, trasporti e urbanistica; Nicola Caputi è il nuovo Assessore alla Cultura con deleghe nel campo della famiglia, delle politiche sociali, delle politiche per la casa; assessore all’ambiente con deleghe al turismo e territorio è Vincenco Grippo mentre il quarto assessore è una donna, la giovane Francesca Matarazzo, con deleghe in bilancio, patrimonio, innovazione.
Nonostante una partenza tra mille polemiche, ora è il momento di agire e collaborare per rendere Bernalda uno dei paesi più sviluppati e appetibili dell’intera Basilicata; è il momento di assicurare ai figli di Bernalda e Metaponto un futuro roseo; è il momento di restituire a questa comunità la dignità che merita.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here