“Rifiutiamo le discariche” è la campagna di sensibilizzazione del Movimento Cinque Stelle

0
133

Una serata dedicata ai rifiuti, problema che coinvolge un po’ tutte le comunità della Terra. Un problema nato con il consumismo e la cui portata e gravità inizia ad essere conosciuta soltanto adesso: infatti, la cattiva gestione di quanto abbiamo prodotto durante le nostre vite, fondate sull’uso e getta, ha trascinato il nostro pianeta in una situazione di tragedia naturale, con contaminazioni nel cibo e nella fauna sia marina sia terrestre. Una tragedia i cui protagonisti siamo proprio noi uomini, che, nella vita quotidiana ci interessiamo davvero poco a questo fenomeno così dannoso per le nostre stesse vite. La serata, organizzata dal Movimento Cinque Stelle della Basilicata grazie al contributo della locale sezione di Pisticci, ha proposto al pubblico accorso al TILT di Marconia di Pisticci, la visione di un film documentario proprio su questa tematica, “Trashed” di Jeremy Irons, presentato al Festival di Cannes nel 2012. Il film, in 98 minuti, attraverso la voce dello stesso attore-regista, regala pesanti critiche alla gestione dei rifiuti a livello mondiale, con conseguenze che naturalmente toccano tutta l’umanità e contribuiscono alla diffusione delle principali malattie e dell’avvelenamento dei terreni. Un viaggio in tutto il mondo per evidenziare le criticità di un sistema ormai al collasso e alla ricerca delle strategie migliori per trarre qualcosa di produttivo dai rifiuti. L’obiettivo del film è quello di proporre e far conoscere il processo di “Rifiuti Zero”, una legge popolare che il movimento farà discutere in Parlamento e, magari, anche far approvare. Sarebbe una cosa meravigliosa, infatti, ridurre la portata dei nostri rifiuti e diminuire costantemente il numero delle discariche, perché dannose alla salute, ai terreni e alle falde acquifere, all’intero ecosistema. Non è più possibile continuare ad accatastare tutti i nostri avanzi in queste discariche, divenute nocive e letali per l’ambiente. Utile alla soluzione del problema non è nemmeno l’inceneritore che sprigiona nell’aria, ma anche su fauna marina e animale e sui terreni circostanti una quantità di polveri e metalli pericolosissimi che contribuiscono ad incentivare le criticità del nostro sistema. L’unica soluzione è, quindi, di riciclare e riutilizzare i rifiuti costantemente per interrompere il percorso di inquinamento che sta distruggendo l’intera umanità; una riorganizzazione che permetterebbe forti risparmi dal punto di vista economico, ma soprattutto un miglioramento delle condizioni di vita della gente, sempre più a rischio tumori e linfomi. Naturalmente il cambiamento nella gestione dei nostri avanzi deve passare attraverso un comportamento più attento e responsabile dell’uomo che non può continuare ad infischiarsene perché presto sarà travolto dai suoi stessi rifiuti. Quindi è l’ora di svegliarsi su questo problema e, per farlo, il Movimento Cinque Stelle di Basilicata non si ferma alla semplice proiezione del film: vi saranno, infatti, incontri il 15 e 16 febbraio per far conoscere ai cittadini la situazione rifiuti in regione e in Italia, oltre che dibattiti per sensibilizzare i cittadini su questa legge “Zero Rifiuti” che sicuramente potrebbe risvegliare le coscienze e migliorare le condizioni di vita in Italia. I successivi appuntamenti di questo percorso denominato “Rifiutiamo le discariche” prosegue il 15 di questo mese con il convegno “Dalla differenziazione al riciclo per arrivare a rifiuti zero” che si terrà a Ferrandina alle 18:00, presso l’ex convento di Santa Chiara, mentre il 16 prima a Colobraro, presso località Monticelli, i principali esponenti del movimento a livello regionale e nazionale visiteranno la discarica e, nel pomeriggio, all’Hotel Palace di Matera si terrà una tavola rotonda “Verso un piano regionale per i rifiuti” che naturalmente coinvolgerà quanti volessero partecipare a questo importantissimo dibattito e si proporrà una soluzione anche per la nostra Lucania.
Intanto, in questo fine settimana, il film sarà proiettato anche a Matera in via Gattini, alle 19:00 di questo pomeriggio, mentre domani a Miglionico, sempre alle 19:00, nell’Auditorium del Castello. Indipendentemente dalla fede politica di ogni cittadino lucano, è importante avvicinarsi al problema dei rifiuti e cercare di migliorare il proprio rapporto con essi, affinché il pianeta non venga ancora avvelenato dalla nostra irresponsabilità e non ci si ritorca contro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here