Taranto Matera 1 – 1 Le Pagelle di Tommaso Taccardi

0
143

 

1) Bifulco, SV.

Inoperoso per tutti i novantaquattro minuti di gioco, un solo tiro nello specchio della porta (su punizione) un goal.

Troppo poco per essere giudicato.

3) Mattera 6,5. Integrato perfettamente nella retroguardia biancazzurra si fa sentire con la sua esperienza.

28) Ingrosso 6,5. Solita sicurezza nel cuore della difesa, ha dato il suo importante apporto anche a centrocampo perchè il Taranto ha giocato ottantadue  minuti arroccato in difesa.

6) Piccinni 6,5. Gli avanti tarantini nn destano grande preoccupazione l’atteggiamento chiuso dei rossoblù lo portano a giocare una decina di metri più avanti rendendosi utile più a sostenere il centrocampo che la difesa.

23) Di Lorenzo 6,5. Non si presentava in buone condizioni ma è risultato la solita spina nel fianco nel pacchetto arretrato di sinistra della difesa avversaria.

4) De Rose 6,5. Il motorino di cantrocampo nn ha sfigurato nonostante la condizione nn lo sorregga ancora, suo il primo tiro in porta del Matera. (Iannini dal 53′ 7) Il suo ingresso in campo si sente e, seppur al piccolo trotto fa sentire la sua presenza sfiorando addirittura il gol ad una manciata di minuti dalla fine.Auspico che la “questione Iannini” si risolva nel migliore dei modi perchè del capitano nn se ne può fare a meno.

21) Armellino 6,5. Si attiene al compito consegnatoli dal tecnico, cerca di non strafare, protagonista di qualche fallo inutile ma nel complesso buona prova se si considera che nn è facile sostituire Iannini in questa squadra.

27) Casoli 6,5. Si cala perfettamente nel ruolo di esterno sinistro,instancabile, va vicino alla marcatura nel secondo tempo.

10) Strambelli 6,5. Presente in quasi tutte le manovre di attacco del Matera, si impegna, suda la maglia, tutti calci da fermo sono i suoi quando si integrerà meglio, sono sicuro, sarà il nostro uomo in più.

9) Infantino 7. Mezzo voto in più per il goal trasformato con freddezza sotto la curva nord, come al solito, si batte come un leone nel cuore della difesa prendendo parecchi colpi proibiti spesse volte nn rilevati dall’arbitro.( Louzada dall’87’ SV).

11) Carretta 6,5. Si muove parecchio e con rapidità, sembra avere buone motivazioni, conclude più volte in porta cercando di insidiare il portiere tarantino, da tutto quello che ha fino alla sostituzione. ( Sartore dal 76′ SV)

Cassia (Auteri squalificato) 7.

Questo Matera gioca già a memoria, sono convinto che lo staff tecnico sa dove mettere mani per apportare migliorie alla squadra, 13 calci d’angolo ad 1 la dice lunga sulla partita disputata dal Matera, resta il rammarico che nonostante il dominio totale non si è riusciti a vincere.

Il 31 Agosto è alle porte, c’è poco tempo, siamo fiduciosi ma gli ultimi nodi da sciogliere sono i più complicati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here