Il Matera gioca bene ma non vince, Fondi – Matera 1-1. Le pagelle di Tommaso Taccardi

0
400

Un Matera protagonista di una buona prova, su un campo difficile ma contro una compagine che veniva da tre sconfitte consecutive, non va al di là del pareggio. Di Gambino, al 27′, la rete del vantaggio laziale a cui risponde De Rose, al 55′, che raccoglie un assist al bacio del migliore in campo Negro.
Le pagelle di Tommaso Taccardi:
22) Tozzo VOTO 6. Attento nelle poche circostanze in cui viene chiamato in causa. Impegnato solo in un paio di situazioni, su calcio di punizione di Tiscione (7′) e su un tiro da fuori (60′) di Giannone.
28) Ingrosso VOTO 6. Se la vede spesso con Calderini che gravita dalle sue parti riuscendo a difendere bene dimostrando affiatamento con il reparto.
5) De Franco VOTO 7. Si è intravisto il vero De Franco, oggi con il Fondi come ieri contro il Venezia. Gambino lo tiene lontano dall’area di rigore pressandolo fin su a centrocampo. Peccato per il gol subito, nell’occasione, all’attaccante laziale, non toccava a lui marcarlo.
3) Mattera VOTO 6,5. Dalle sue parti scendono Varone e Tiscione e lui con la collaborazione del sempre prezioso Casoli, li disinnesca.
23) Di Lorenzo VOTO 6,5. Lentamente sta ritrovando la forma migliore. Devastanti le sue scorribande nel primo tempo duettando con Negro, unico neo, un pasticcio difensivo con Ingrosso un minuto dopo il gol subito.
21) Armellino VOTO 6,5. Rientrava Mercoledì in coppa e dopo tre giorni ha fatto il suo rientro in campionato dopo le cinque giornate di squalifica. Sostiene il centro destra quando attacca Di Lorenzo e Negro cercando di ritrovare il passo dei tempi migliori. Al 40′ è protagonista di due tiri, il primo su calcio di punizione (para Coletta) e, il secondo, sugli sviluppi della stessa azione, approfitta di una disattenzione di Squillace e tira fuori. Altra conclusione di poco fuori la effettua al 49′ su assist di Carretta.
4) De Rose VOTO 7,5. Uomo ovunque. Tantissima quantità ed anche tanta qualità condita dal gol del pareggio.
27) Casoli VOTO 5,5. Dispiace non poterlo elogiare come solito anche perché, sostituito ad inizio ripresa, da ARMENO (6) non ha avuto la possibilità di rifarsi. Auteri a fine partita lo boccia strigliandolo un po’ per essersi dimenticato Gambino nell’occasione del vantaggio de.
29) Negro VOTO 7,5. Immenso. Instancabile movimento del cannoniere biancazzurro, non c’è azione di attacco dove non c’è il suo zampino. Confezione una palla d’oro che Lanini sciupa malamente e lavora una gran palla sulla sinistra affrendola a De Rose che non può far altro che insaccare a rete. Migliore in campo.
9) Infantino VOTO 6. Funzionale al gioco del mister, si muove bene ma deve ancora ritrovare la forma migliore. Unica conclusione a rete al 65′ di testa. Un minuto dopo viene sostituito da SARTORE (6) che entra bene in partita colpendo anche, con un colpo di testa, la traversa.
39) Lanini VOTO 5. Di lui, in questa partita, ricorderemo la clamorosa palla gol sciupata, ad un metro della linea di porta…VUOTA! Sostituito da CARRETTA (7) che cambia il match. Il suo impatto sulla gara è devastante, agisce a destra dell’attacco materano mettendo, con la sua rapidità, in grossa difficoltà la retroguardia ciociara.
All. Auteri VOTO 6,5.
Attua un mini turnover in attacco schierando un tridente inedito. Corregge il tutto nella ripresa inserendo Armeno e Carretta in luogo di Casoli (bacchettato nel post partita) e Lanini, spostando Negro a sinistra e mettendo Carretta a destra cambiando faccia all’attacco. Mossa che si rivelerà vincente.
Nel post partita, bacchetta i suoi, colpevoli di non avere ancora la giusta cattiveria agonistica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here